22/12/15 - Gran Premio Motorionline di Lombardia - Lario Motorsport Indoor Karting

Lario Motorsport Indoor Karting - In un piccolo scenario da Gran Premio presente a Colico, in provincia di Lecco, è possibile vivere le sensazioni di una sfida ad alti livelli
I percorsi che portano al successo e quelli del divertimento sembrano avere la stessa forma. Sono vie tortuose, rettilinei gustati a velocità siderali, tornanti che esaltano i riflessi o mettono alla prova i limiti. In ogni modo, un sorriso spunta sui volti, una pacca sulla spalla rinfranca dalla fatica, i caschi e i guanti preservano ancora il leggero torpore delle prodezze, così come i motori dei kart che adesso sostano silenziosi sul tracciato coperto di Lario Motorsport, in attesa di altri prodi avventurieri della velocità.

A Colico, località in provincia di Lecco nei pressi del Lago di Como, è presente una struttura dove si può essere a contatto con il mondo del motorsport in prima persona, vestendo casco e protezioni e lanciandosi in pista, su un tracciato di circa 600 metri, caratterizzato da tratti in pendenza e ampie curve, considerando la larghezza di sei metri. Un luogo dove imparare a comprendere i propri limiti a bordo di spumeggianti kart di ultima generazione, anche dal punto di vista della sicurezza. Il modello prestazionale Sodi RT8 e quello rivolto ai giovani LR4, sono il concentrato di affinamenti tecnici, esperienza e un'attenzione verso gli utenti, caratterizzati da sistemi di assorbimento degli urti, ergonomia e possibilità di regolazioni che vanno incontro alle esigenze di guida anche dei piloti in erba.

Trattandosi di un posto dove affiora la competizione, non manca un manto capace di garantire un grip di livello professionale e un sistema di cronometraggio agonistico che rileva gli intertempi dallo spegnersi di ogni semaforo. Questi poi, lasciando al momento dell’iscrizione i rispettivi dati, possono essere ricevuti direttamente all’indirizzo segnalato, per avere un prospetto delle performance e capire dove lavorare per migliorare. Può capitare di andare in testacoda, ma non ci si deve allarmare, perché c’è sempre qualcuno a bordo pista pronto ad assistere in queste situazioni. Il sistema di assorbimento di eventuali urti, poi, è un altro degli elementi preziosi che garantiscono la sicurezza, assieme al controllo costante della direzione, che può congelare temporaneamente la spinta dei motori nel caso in cui riscontri un problema in pista.

L’esperienza di Lario Motorsport, però, va oltre questo impianto moderni di karting. Approda anche sui tracciati di livello nazionale e internazionale, attraverso il suo supporto tecnico e logistico ai piloti che lo richiedano. Il Lario Motorsport Raicng Team nelle classi propedeutiche del karting 60 MINI, KFJ e KF, aperti anche alla KZ, propongono ai loro piloti, da quanto segnalato sul loro portale: "telai Tony Kart e motori Villa Racing (pluricampioni al mondiale), tecnico telaista dedicato, tecnico motorista ed ingegnere che segue anche la parte crono e telemetrica, nuovo motorhome 2015 con zona dedicata al relax dei piloti, tenda hospitality dove poter accogliere piloti, meccanici, accompagnatori, guests e sponsor".

Tornando al tracciato indoor, a rendere ancora più vivace la competizione è anche il Trofeo Lario Motorsport Karting – Indoor Series. Una competizione di tipo professionale a cui possono prendere parte tutti gli iscritti. Questo Trofeo è costituito da nove round, ed eventuali due scarti, i cui risultato possono far parte della SWS (Sodi World Series), comprensivo di “qualifiche, prefinali e finali, classifiche di penalità e passaggi di gruppo, pesi normalizzati e sorteggi dei kart, classifica singola e di scuderia”. Un sistema inedito nel panorama kartistico indoor, come è segnalato ancora sul portale del promotore.